C’è un’Italia vicina ai Mondiali: azzurre vincono in Portogallo

0

Una rete di Daniela Sabatino in chiusura di primo tempo regala alle azzurre di Milena Bertolini il quarto successo in altrettante gare di qualificazione: +3 sul Belgio in classifica dopo la vittoria a Estoril

ESTORIL – C'è una nazionale di calcio che vince e sogna ancora i Mondiali. Si tratta di quella femminile, che mette a segno un vero e proprio colpo in ottica qualificazione a Francia 2019 e batte per 1-0 a Estoril, in Portogallo, la nazionale lusitana. Decide la rete al 37' dell'attaccante del Brescia Daniela Sabatino, servita da Bonansea ed abile a beffare di sinistro il portiere avversario Patricia Morais. Una vittoria difesa e conquistata con carattere, grinta e concretezza che permette alle ragazze del c.t. Milena Bertolini di guidare il girone di qualificazione a punteggio pieno dopo quattro gare disputate (accederanno ai Mondiali le prime classificate dei sette gironi eliminatori, mentre le due migliori seconde si sfideranno ai playoff). 
 
L'Italia femminile, infatti, è in testa con 12 punti su quattro gare: quelle vinte contro Moldavia, Romania (andata e ritorno) e Portogallo. Una nazionale capace di mettere a segno, finora, qualcosa come 10 gol e 0 subiti. Un gruppo che dunque potrebbe ritagliarsi quella copertina che è mancata alla nazionale maschile, eliminata nei play off contro la Svezia nel doppio confronto che ha estromesso gli azzurri dai Mondiali in Russia. Cosa che non accadeva da ben 59 anni. 
 
Dodici i punti delle azzurre, che staccano di tre lunghezze il Belgio e di ben nove punti Portogallo e Romania (la Moldavia rimane a quota 0). Insomma, un bel capitale da sfruttare nelle rimanenti quattro sfide che separano le ragazze da quella che sarebbe, a tutti gli effetti, un'impresa. Tornare nella rassegna mondiale, laddove le azzurre mancano dal 1999. Dunque, praticamente venti anni dopo, l'occasione è a portata di mano. E passo dopo passo, con grinta, carattereOAS_RICH(‘Bottom’); e tanto cuore (nonostante quella visibilità che continua a mancare sulle reti nazionali) le azzurre possono continuare a sognare. Ad aprile 2018 le sfide in trasferta con la Moldavia e in casa col Belgio. Poi la sfida casalinga col Portogallo a giugno e, infine, quella che potrebbe essere decisiva in Belgio a inizio settembre 2018. Insomma, c'è un'Italia che continua a sognare il Mondiale. Ed è in testa nel girone di qualificazione.  
 

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*