Rugby, Parisse cerca il bis contro il Sudafrica: ’’Ma sarà un’altra squadra’’

0

Sabato alle 15 all'Euganeo di Padova l'Italia cercherà di ripetere l'impresa di un anno fa, quando sconfisse per la prima volta nella storia gli Springboks. Il capitano azzurro ci va cauto: ''Sarà molto dura, ma vogliamo riscattare la sconfitta contro l'Argentina''

PADOVA – E' passato poco più di un anno dalla storica prima vittoria dell'Italrugby contro il Sudafrica. Un'impresa che gli azzurri di coach O'Shea proveranno a ripetere sabato alle 15 all'Euganeo di Padova. Il capitano azzurro, Sergio Parisse, ci va però cauto: "Sarà dura. Gli Springboks sono una squadra diversa da quella di un anno fa, ma lo siamo anche noi e la volontà, forte, è di finire al meglio questo novembre".

"RISCATTARE IL KO CONTRO ARGENTINA" – Sulla carta la gara è proibitiva, ma la volontà di Parisse è di archiviare il ko contro l'Argentina di sabato scorso: "Non pensiamo al Sudafrica, siamo concentrati su noi stessi – aggiunge Parisse – Usciamo da una sconfitta con l'Argentina difficile da accettare, con un risultato che non rispecchia i valori del campo. C'è tanta voglia di rifarci soprattutto per gli ultimi dieci minuti del secondo tempo di Firenze".

"SIAMO UN GRANDE GRUPPO" – Per Parisse sarà l'81esima apparizione da capitano della Nazionale, la 130esima in assoluto: "Se pioverà, come sembrano indicare le previsioni, sarà un gara forse non spettacolare, sicuramente molto chiusa, dove le fasi di conquista saranno la chiave del match. Rispetto a solo un anno fa la rosa della Nazionale è molto più ampia, le scelte per lo staff più difficili: penso a Padovani, Venditti, ad altri compagni titolari l'anno scorso a Firenze contro gli Springboks che oggi non sono qui. E' un segnale di qualità, di profondità che si sono modificate. C'è stata una grande crescita a livello collettivo e diventerà sempre più difficile prendere delle decisioni: non può che essere un bene". L'Italia punterà sul collettivo: "Abbiamo un grande gruppo, sia tecnicamente che moralmente, e per me è un onore farne parte".

BELLINI: "PER ME GRANDE EMOZIONE" – OAS_RICH(‘Bottom’); Emozionato e concentrato al tempo stesso, al fianco del capitano azzurro, Mattia Bellini, ala padovana delle Zebre RC cresciuto nel vivaio del Petrarca Padova, domani alla prima di carriera davanti al pubblico della propria città: "E' stata una settimana di grandi emozioni per me, ora sto cercando di isolarmi un poco e pensare solo alla partita. Porterò in campo con me tutte le persone che mi sono vicine, ma ora penso solo a rendere al meglio contro gli Springboks".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*