Etruria, Grasso e Boldrini:  Boschi nel panico, la mossa disperata per salvare il posto

0

Crolla la coalizione di centrosinistra e crollano le poche certezze del Pd. Le bombe lanciate da Alfano e Pisapia sul segretario Matteo Renzi di fatto contribuiscono a mettere in dubbio l’esistenza di "collegi sicuri" in cui blindare i pezzi grossi democratici.E E mentre si muovono anche quelli di Alternativa Popolare ("Lupi sta cercando l’accordo con Berlusconi. Lorenzin e Pizzolante col Pd", rivela l’Huffington Post), è la stessa Maria Elena Boschi a studiare la contromossa per avere un posto sicuro nel prossimo Parlamento: la lista Liberi e Uguali di Piero Grasso (che potrebbe imbarcare Laura Boldrini) ruberà più di un voto nei collegi uninominali delle regioni rosse e per questo la ministra imbarazzata dallo scandalo Etruria sta valutando l’ipotesi di non candidarsi nella sua Toscana. "Per lei è iniziata la ricerca di un collegio sicuro e di un paracadute "proporzionale". Si parla della Campania per il collegio e del Trentino per il proporzionale", scrive l’HuffingtonPost, secondo cui "anche il tesoriere Francesco Bonifazi sarà tenuto lontano dalla Toscana".

incrementAdvImpression(347);

[ Fonte articolo: Libero Quotidiano ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*