Inter, Icardi: ’’Il Real? Qui ho tutto, non potrei chiedere di meglio’’

0

L'attaccante ad una tv argentina: ''Stiamo bene qui, siamo primi, sono capocannoniere, il massimo''. Moratti: ''Lo scudetto è possibile''

MILANO – "Stiamo bene qui in Italia. Sono primo, sono capocannoniere, cosa dovremmo chiedere di più?". Intervistato dalla tv argentina 'Telefe', Mauro Icardi risponde così sull'interessamento del Real Madrid che ha inserito l'attaccante argentino in cima alla lista dei desideri per la prossima estate. A suon di gol con la maglia dell'Inter, 16 finora in campionato, Icardi è riuscito a conquistare anche la maglia della nazionale: "Credo sia un premio per quanto ho fatto sin qui con la maglia dell'Inter. Per ora sta andando tutto bene, spero di poter proseguire così fino a fine anno con questa media gol, per avere una chance di andare in Russia".

MORATTI: ''DA SCUDETTO'' – Gli esami per l'Inter non sono ancora finiti. Il più importante è in programma sabato prossimo contro la Juventus all'Allianz Stadium. Così mentre Spalletti prepara la squadra alla Sfida contro i bianconeri, il presidente dell'Inter Erick Thohir e l'ex proprietario dei nerazzurri Massimo Moratti si godono i 5 gol rifilati al Chievo ieri pomeriggio a San Siro. "Spalletti ha regalato all'Inter un grande carattere", dice il tycoon indonesiano a 'Republika'. "Per diversi anni – continua Thohir – questa squadra è stata altalenante nel rendimento, ma grazie al nuovo allenatore sta mostrando il suo vero volto. La stagione è ancora molto lunga, ci aspettiamo di rimanere concentrati per l'obiettivo Champions. Se poi dovesse arrivare lo scudetto sarebbe fantastico, ma il traguardo principale rimane la Champions". 
 
MORATTI, INTER DA SCUDETTO – Più frizzante sono i pensieri dell'imprenditore milanese. "Ci sono le basi per lavorare alla vittoria dello scudetto, è possibile", dice a Premium Moratti, che in vista del derby d'Italia commenta: "Sarà una gran bella partita. Tutte e due le squadre giocano bene, hanno carattere e hanno ambizione. Chi è l'allenatore che mi ricorda più Spalletti? I tecnici sono diversi, ciascuno col loro carattere e il modo. Spalletti è molto bravo". E su Icardi sottolinea: "Saranno quelli dell'Inter a valutare se alzare la clausola rescissoria, ma penso proprio di sì".  
 
INTER NELLA TOP TEN DEGLI SPETTATORI – L'Inter non è solo prima in Serie A. I nerazzurri lo sono anche sugli spalti, grazie al grande e scientifico lavoro svolto dal settore marketing e commerciale di casa Inter. Icardi e compagni hanno, infatti,OAS_RICH(‘Bottom’); la media spettatori più alta d'Italia e una delle prime dieci d'Europa: i 59.366 di media registrati fin qui proiettano l'Inter al nono posto nella classifica spettatori comandata dal Borussia Dortmund con una media di 80.810, ai primi posti anche il Manchester United (75.028) e il Bayern Monaco (75mila). Il Milan, secondo club italiano, è dodicesimo. Il Napoli ventiquattresimo con una media di 46.078 spettatori, la Juventus trentaduesima con 39.391.  

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*