Crolla il tasso di motorizzazione in Italia: da 53% a 37% in 10 anni

0

L'analisi arriva dal presidente dell'Ania Maria Bianca Farina in occasione del primo Annual meeting 'Innovazione e mobilita': dall'auto alla sharing economy e alla smart mobility'. E' l'inizio di una rivoluzione dovuta al car pooling e al car sharing

In picchiata il tasso di motorizzazione in Italia: da 53% a 37% in 10 anni. Questa l'analisi dell'Ania Maria Bianca Farina in occasione del primo Annual meeting 'Innovazione e mobilita': dall'auto alla sharing economy e alla smart mobility'.

"E' in atto – ha spiegato il numero uno dell'Ania – una tendenza sempre più marcata verso un significativo cambiamento della circolazione dovuto a un parco auto più ridotto, alla mobilità condivisa e ad auto intelligenti".

"Il tasso di motorizzazione degli italiani tra i 18 e i 45 anni è passato dal 53% del 2005 al 37% del 2016 – ha proseguito Farina – a ciò ha contribuito anche la diffusione del car pooling con 2,5 milioni di utenti e del car sharing con 5.600 noleggi in media al giorno".

Ed è solo uno dei tanti spunti arrivati da "Innovation by Ania", il primo meeting dedicato a mobilità. Futuro, nuove prospettive di mobilità e strategie. Tutto in un maxi convegno che si è concluso con un faccia a faccia fra il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan e Maria Bianca Farina. "L'ocse – ha detto il ministro – ha pubblicato oggi il suo economic outlook che contiene dati lusinghieri per l'italia". Il ministro si riferisce al fatto che l'Ocse ha rialzato le stime per il pil italiano nel 2017 e 2018. L'italia, però "ha bisogno di grandi investimenti di lungo termine che abbiano impatto positivo sulle infrastrutture", ha ribadito Padoan.

Serve insomma una nuova spinta propulsiva verso il cambiamento. "E le assicurazioni – ha commentato Farina – vogliono essere parte centrale del cambiamento, innovando il nostro modello di business e trovando nuove modalità di rapporto con le istituzioni, le famiglie e le imprese".

Così il meeting annuale dell'osservatorio innovation by Ania, ha l'obiettivo dichiarato "di cogliere e rendere concretamente disponibile la nuova spinta innovativa, per dare concretezza al confronto, per proseguire nel nostro modo di fare impresa, che vuole proteggere la voglia di crescere di un paese, di un'azienda, di una persona. Un laboratorio permanente – ha concluso Farina – per dare spinta alla modernizzazione che le compagnie assicurative stanno sperimentando nell'elaborazione di nuove soluzioni e servizi, nei proprio processi". Il meeting di oggi è dedicato alla mobilità: tra sharing economy e smart mobility".

Di certo la mobilità è "un concetto" che coinvolge diversi settori e che "genera complessivamente circa il 20% del pil italiano. Ed è un settore in forte evluzione, una "tribù che balla" perché è in atto una tendenza sempre più marcata verso mobilità condivisaOAS_RICH(‘Bottom’); e ad auto intelligenti. D'altra parte il crollo del tasso di motorizzazione di cui parlavamo prima è proprio dovuto alla diffusione del car pooling con 2,5 milioni di utenti e del car sharing con 5.600 noleggi in media al giorno. Insomma, la rivoluzione è appena iniziata.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*