Volley, Superlega: la Lube parte forte. Milano sorprende Trento

0

I campioni d'Italia passano a Vibo Valentia, i trentini perdono in casa al tie break con i lombardi

ROMA – Esordio in chiaroscuro per la Diatec Trentino nella nuova Superlega. La squadra di Lorenzetti esce sconfitta per 3-2 (25-22, 20-25, 25-20, 19-25, 15-13) contro la Revivre Milano nella 'prima' al PalaTrento. Le intese ancora inevitabilmente da trovare con una formazione titolare tanto cambiata rispetto al passato, l'assenza di Kovacevic (tenuto precauzionalmente a riposo) ma soprattutto l'ottima pallavolo messa in mostra dagli ospiti hanno costretto i gialloblù a gioco lungo a capitolare. Milano non ha quindi rubato nulla, dimostrando di aver già raccolto la personalità del suo nuovo allenatore. Andrea Giani ha infatti presentato in campo una squadra spregiudicata al servizio (11 ace) e coriacea fra muro e difesa, che ha venduta cara la pelle. L'esempio lampante nel terzo set, quando guidata da uno strepitoso Adbel-Aziz (meritatissimo mvp con 28 punti personali) ha capovolto a suon di ace e muri un 16-9 per i locali, trasformandolo in un 20-25 per gli ospiti. La Diatec Trentino si è quindi sempre trovata a rincorrere, cedendo solo al quinto set grazie alla combattività dimostrata da Lanza (best scorer gialloblù con 19 punti, 4 muri ed il 52%), Vettori (17) e dalle buone cose fatte vedere specialmente nella seconda parte della sfida dall'ex di turno Hoag.

Fresca trionfatrice in Supercoppa, la Sir Safety Conad Perugia conferma il suo buon momento superando nettamente al PalaEvangelisti la Kioene Padova per 3-0 (25-17, 25-16, 25-22): a ispirare gli umbri la grande performance di Atanasijevic, autore di 16 punti. La prima giornata di regular-season non presenta ostacoli nemmeno per la Cucine Lube Civitanova: i campioni d'Italia passano per 3-1 (25-23, 25-22, 22-25, 25-23) sul parquet della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, costretta ad arrendersi davanti alla vena realizzativa di Juantorena, capace di mettere a terra 20 palloni. Successi casalinghi e 'pieni' per Modena e Monza: l'Azimut si impone sulla neo-promossa BCC Castellana Grotte per 3-0 (25-16, 25-15, 26-24) con 14 punti di Ngapeth, la Gi Group stende la Biosì Indexa Sora per 3-1 con 21 di Finger. Così come Milano, infine, anche Piacenza e Verona la spuntano al tie-break in trasferta: la Wixo Lpr si aggiudica per 3-2 (22-25, 13-25, 25-16, 25-22, 17-15) il derby con la Bunge Ravenna rimontando il doppio svantaggio iniziale; la Calzedonia rovina la festa per il 'battesimo' della nuova Taiwan Excellence Latina, sconfitta per 3-2 (25-22, 25-22, 22-25, 19-25, 19-17) e vicinissima ad una clamorosa rimonta.

– I risultati degli incontri validi per la prima giornata di SuperLega di volley.
Taiwan Excellence Latina-Calzedonia Verona 2-3 (22-25, 22-25, 25-22, 25-19, 17-19); Azimut Modena-BCC Castellana Grotte 3-0 (25-16, 25-15, 26-24); Gi Group Monza-Biosì Indexa Sora 3-1 (17-25, 25-17, 25-16, 25-21); Sir Safety Conad Perugia-Kioene Padova 3-0 (25-17, 25-16, 25-22); Bunge Ravenna-Wixo LPR Piacenza 2-3 (25-22, 25-13, 16-25, 22-25, 15-17); Diatec Trentino-Revivre Milano 2-3  (22-25,OAS_RICH(‘Bottom’); 25-20, 20-25, 25-19, 13-15); Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Cucine Lube Civitanova 1-3 (23-25, 22-25, 25-22, 23-25).
Classifica. Azimut Modena 3, Sir Safety Conad Perugia 3, Gi Group Monza 3, Cucine Lube Civitanova 3, Calzedonia Verona 2, Revivre Milano 2, Wixo LPR Piacenza 2, Bunge Ravenna 1, Diatec Trentino 1, Taiwan Excellence Latina 1, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 0, Biosì Indexa Sora 0, Kioene Padova 0, BCC Castellana Grotte.

 

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*