Russia 2018, stampa estera saluta Italia: “Arrivederci“

0

Dalla Spagna alla Francia, passando per la Germania. Sui quotidiani stranieri l'eliminazione della nazionale azzurra dalla rassegna iridata va in prima pagina. La 'Bild' mostra soddisfazione: "Buon per noi", 'AS' parla di "dramma", da l'Equipe un eloquente "Ciao Italia"

ROMA – Il giorno dopo la mancata qualificazione al Mondiale dell'Italia per mano della Svezia l'Europa sportiva non parla di altro. Dalla Francia alla Spagna, passando per il Portogallo e arrivando in Inghilterra, i giornali stranieri salutano in italiano la grande esclusa dalla rassegna iridata del prossimo anno: "Ciao Italia" e "Arrivederci Italia".

GERMANIA CONTENTA – Stupore, incredulità, ma anche un sospiro di sollievo per le altre grandi potenze calcistiche dal momento che l'Italia è sempre e comunque un avversario scomodo. Lo sanno bene i tedeschi e non è un caso che il quotidiano Bild scelga un "Italien Raus", semplicemente "Italia fuori", poi nel sottotitolo "peccato per il Mondiale, ma buon per noi". Del resto la grande Germania ci ha sempre sofferto, nel 2016 in Francia la spuntò, ma ai rigori e soffrendo maledettamente. A proposito dei cugini transalpini, l'Equipe già nell'immediato dopo partita aveva scelto un eloquente "Ciao Italia", ma anche oggi torna sulla clamorosa eliminazione degli azzurri addentrandosi sulle "ragioni di un fallimento", proponendo anche le dichiarazioni e le scuse agli italiani di Ventura, ma anche la rassegna stampa dei nostri quotidiani.

IN SVEZIA: MIRACOLO A MILANO – E se in Spagna si sorprendono per un "Mundial sin Italia" e il quotidiano madrileno AS parla di "drama", in Inghilterra preferiscono puntare sul dato statistico di un'Italia che da 60 anni non mancava la qualificazione. Grande spazio anche alle lacrime di Buffon (ma anche al botta e risposta in panchina tra De Rossi e un componente dello staff tecnico di Ventura). Il capitano azzurro viene osannatoOAS_RICH(‘Bottom’); da tutta la stampa estera e anche da tanti colleghi di ieri e di oggi come Iker Casillas. Non solo per il pianto a fine partita, ma anche per gli applausi all'inno svedese in risposta ai fischi di parte del pubblico del Meazza. E poi c'è la stampa scandinava, comprensibilmente e giustamente in festa. Aftonbladet sintetizza la gioia di un popolo con questo titolo: "Miraklet i Milano: Sverige till VM", ovvero "Miracolo a Milano, la Svezia è ai Mondiali".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*