Groupe Psa, una joint-venture per espandersi in Algeria

0

Il Gruppo transalpino ha firmato un accordo per la creazione di una società industriale con sede a Oran, per la produzione di veicoli destinati al mercato algerino

Groupe Psa, una joint-venture per espandersi in Algeria. Il Gruppo transalpino ha firmato un accordo per la creazione di una società industriale con sede a Oran, per la produzione di veicoli destinati al mercato algerino.
Nel complesso scacchiere mondiale del comparto automotive è diventato fondamentale stringere alleanze con partner locali di rilievo per conquistare il mercato di riferimento. Così Jean-Christophe Quemard, direttore della regione Medio Oriente e Africa di groupe Psa, ha sottoscritto ad Algeri, con i partner algerini del progetto, un accordo mirato alla creazione di una società industriale con sede a Oran, per la realizzazione di veicoli idonei a soddisfare le diverse esigenze del mercato interno del Paese.
 
Il documento è stato siglato in occasione del Comefa (Comitato misto economico franco-algerino), alla presenza di Youcef Yousfi, ministro algerino dell’Industria delle Miniere, e di Bruno Le Maire, ministro francese dell’Economia, delle Finanze e dell’Industria.
L’accordo siglato definisce la progressiva realizzazione del progetto in cui groupe Psa deterrà il 49% del capitale di questa nuova joint-venture, che rappresenta un investimento complessivo di circa cento milioni di euro.
 
Grazie a questa partnership groupe Psa accompagnerà lo sviluppo della filiera automobilistica in Algeria con un piano completo di aumento delle competenze e della formazione dei collaboratori e allo stesso tempo contribuirà allo sviluppo del tessuto dei fornitori locali.
Lo stabilimento di produzione realizzerà dei modelli che consentiranno ai marchi del Gruppo francese di soddisfare la domanda dei clienti algerini, offrendo dei veicoli in linea con lo standard Psa che prevede i massimi livelli di qualità, sicurezza e rispetto dell’ambiente.
 
“L’Algeria è un mercato storico per groupe Psa e siamo particolarmente fieri di potere stabilire un insediamento industriale- ha dichiarato Jean-Christophe Quemard – E’ al centro della regione Medio Oriente e Africa che costituisce una leva importanteOAS_RICH(‘Bottom’); dell’internazionalizzazione redditizia, prevista dal piano Push to Pass. Quest’accordo ci permetterà di disporre di una capacità produttiva al cuore della regione per realizzare la nostra ambizione di vendere in quest’area 700.000 veicoli nel 2021”. (m.r.)

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*