Cav-Meloni, bomba in vista delle elezioni. Per trionfare candidano il Generale / Foto

0

La partita sarà da giocarsi, come già in Sicilia, tutta all’interno della coalizione. Con la Destra di Storace e Salvini che premono per il nome di Sergio Pirozzi e Forza Italia e Meloni che storcono il naso di fronte alla prospettiva di farsi imporre il candidato dagli alleati. Il sindaco di Amatrice, da parte sua, ha annunciato che in assenza di novità correrà comunque per diventare governatore del Lazio con una sua lista civica.

Ma da Berlusconi e Meloni, via Gianni Letta, spunta un altro nome, assai legato ai temi della legalità: quello dell’ex comandante generale dei carabinieri Leonardo Gallittelli (dal 2009 al 2015), che oggi guida l’ufficio antidoping del Coni. Il fedelissimo del Cav lo avrebbe personalmente contattato telefonicamente per sondarne la disponibilità a scendere in campo.

incrementAdvImpression(347);

Pirozzi a parte, dopo la sconfitta della Polverini, il centrodestra nella regione non ha cresciuto nomi di spicco. Nessuno che sia spendibile, con prospettive di successo, contro Zingaretti che correrà per il Pd e Roberta Lombardi per i 5 Stelle. Ecco, allora, come scrive Il Fatto Quotidiano, l’idea di un candidato esterno alla politica (come lo è stato Toti in Liguria), che possa fronteggiare un governatore uscente amato ma indebolito dalle recenti vicende giudiziarie (Zingaretti) e un partito come i 5 Stelle ancora forte a Roma nonostante le figuracce della Raggi ma assai più debole nelle province.

[ Fonte articolo: Libero Quotidiano ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*