Tennis, Next Gen Atp Finals: Quinzi lotta ma cede in 5 set a Chung

0

Nella terza giornata di gare alla Fiera di Milano il mancino marchigiano non riesce ad evitare un altro ko, pur tenendo testa al coreano, che vola in semifinale a punteggio pieno nel gruppo A. Shapovalov-Rublev e Coric-Khachanov in serata le sfide decisive per il passaggio del turno

MILANO – Lotta con orgoglio e carattere, ma non riesce a togliersi la soddisfazione – anche se solo parziale – di una vittoria Gianluigi Quinzi. Nella terza giornata della prima edizione delle Next Gen ATP Finals, torneo riservato ai migliori otto tennisti under 21, in corso fino a sabato alla Fiera di Milano (montepremi di 1.275.000 milioni di dollari), il 21enne di Porto San Giorgio, numero 306 del ranking mondiale, che si è guadagnato una wild card aggiudicandosi le qualificazioni italiane, ha ceduto al sudcoreano Hyeon Chung, numero 54 Atp e sesta testa di serie, che con i successi delle due precedenti giornate si era già assicurato il primo posto nel Gruppo A con relativa qualificazione alle seminali: 1-4 4-1 4-2 3-4 (6) 4-3(3) il punteggio, in due ore e sei minuti, il match più lungo del torneo, in favore del 21enne di Suwon che chiude la prima fase facendo bottino pieno.
 
L'ORGOGLIO NON BASTA A QUINZI, CHUNG VINCE IN 5 SET – Non aveva molto da dire, almeno in chiave torneo, il match ma c'era quella finale di Wimbledon junior del 2013, vinta dall'azzurro, a rendere comunque interessante la sfida, affrontata da entrambi col massimo impegno. Quinzi ha cominciato in maniera convincente assicurandosi il primo parziale (4-1), poi però Chung ha alzato il ritmo degli scambi, ha cominciato a spostare continuamente il suo avversario e con identico punteggio (4-1) ha pareggiato il conto dei set, per poi incamerare anche il terzo set (4-2). Nel quinto gioco della quarta frazione una splendida volée ha regalato al NextGen coreano il break. Al cambio campo il mancino marchigiano si è fatto fasciare abbondantemente la coscia destra, probabilmente per un risentimento dovuto alla fatica, ma non ha mollato di un centimetro: nel sesto game ha annullato un match-point e poi ha trascinato il set al tie-break, chiuso 8 punti a 6 grazie a un doppio fallo dell'asiatico. Nella frazione decisiva l'italiano ha annullato al sesto gioco altri due match-point, uno con il servizio e l'altro con una volée sulla riga, rifugiandosi ancora al tie-break. Chung ha giocato con tutta l'attenzione dovuta e se lo è aggiudicato per 7 punti a 3, prendendosi così la rivincita per il confronto sull'erba londinese da junior.

LE ALTRE SFIDE CHE DEFINISCONO IL QUADRO DEI SEMIFINALISTI – A contendersi in un testa a testa da dentro fuori il secondo posto nel Gruppo A sono il russo Andrey Rublev, numero 37 del ranking mondiale e primo favorito del seeding, e il canadese Denis Shapovalov, numero 51 Atp e quarta testa di serie, mentre è ancora aperto a una serie di possibili soluzioni per il passaggio alle semifinali il Gruppo B, dove il russo Daniil Medvedev,  numero 65 del ranking mondiale e settima testa di serie, ha battuto inOAS_RICH(‘Bottom’); rimonta per 3-4 4-2 4-3 4-0, in un'ora e 28 minuti di gioco, lo statunitense Jared Donaldson, numero 55 del ranking mondiale e quinta testa di serie. Ora il moscovita, con due successi e una sconfitta, per sapere se sarà uno dei quattro semifinalisti deve aspettare l'esito del confronto che in tarda serata chiuderà il programma, protagonisti il il russo Karen Khachanov, numero 45 Atp e seconda testa di serie, e il croato Borna Coric, numero 48 Atp e quarta testa di serie.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*