Tennis, Next Gen Atp Finals: Quinzi sfiora l’impresa, Rublev lo doma solo al 5° set

0

Il marchigiano, n. 306, cede al tie-break dell'ultimo parziale contro il favorito del torneo, n. 37 del mondo. Medvedev vince il derby russo con Khachanov, successi anche per Chung e Coric

MILANO – Gianluigi Quinzi è stato a un passo dal far saltare il banco, all’esordio alle Next Gen ATP Finals. L’azzurro, n. 306 del mondo e invitato al torneo dopo essersi guadagnato la wild-card, ha fatto tremare il grande favorito del torneo, Andrei Rublev. Il russo, n. 37 del mondo, si è, infatti, imposto solo al tie-break del 5° set – 1-4, 4-0, 4-3 (3), 0-4, 4-3 (3) – dopo aver sofferto 1h e 45’. Il marchigiano è partito forte, sorprendendo l’avversario con un break al 3° game. Poi ha avuto un passaggio a vuoto nel 2° parziale ma nel 3° set ha risposto colpo su colpo annullando prima 2 palle-break sullo 0-1 e poi ben 3 set-point consecutivi sul 2-3. Nel tie-break, Quinzi ha sbagliato troppo (5 errori non forzati), finendo per consentire all’avversario di chiudere il parziale sul 7-3. L’azzurro non si è disunito e, sfruttando un momento di rilassamento del rivale, ha chiuso con un sorprendente 4-0 il 4° set. L’ultimo parziale ha riservato tante emozioni. Quinzi ha salvato una palla-break sull’1-1 poi, a sua volta, se ne è viste annullare due che l’avrebbero portato a servire per il match sul 3-1. Si è di nuovo andati al tie-break dove il marchigiano è stato tradito dal diritto (4 errori per l’1-5) e ha finito per perdere 3-7.

A MEDVEDEV IL DERBY RUSSO – Rublev raggiunge, così, in testa al girone A il coreano Hyeon Chung, n. 54OAS_RICH(‘Bottom’); Atp, che ha battuto in rimonta per 1-4, 4-3 (5), 4-3 (4), 4-1 il canadese Denis Shapovalov, numero 51, il più giovane tra i protagonisti delle Finals. Nel gruppo B, Daniil Medvedev, n. 65, ha vinto l’atteso derby russo con Karen Khachanov, n. 45, al termine di un’equilibratissima battaglia: 2-4, 4-3 (6), 4-3 (3), 4-2. Gli fa compagnia, in testa al raggruppamento, Borna Coric, n. 48, che ha sconfitto agevolmente per 4-3 (2), 4-1, 4-3 (5) lo statunitense Jared Donaldson, n. 55.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*