Esport: un torneo di StarCraft II accompagnerà le Olimpiadi invernali di PyeongChang

0
A pochi giorni dalle dichiarazioni dei CIO un nuovo piccolo passo di avvicinamento tra sport e videogiochi competitivi

Gli esport non fanno ancora parte delle discipline olimpiche, ma le Olimpiadi invernali del 2018, che si terranno a PyeongChang in Corea del Sud dal 9 al 25 febbraio, saranno accompagnati da un torneo mondiale di StarCraft II che ha tutta l’aria della missione esplorativa. 

 

Proprio oggi Intel ha infatti annunciato gli Intel Masters PyeongChang in collaborazione con ESL e Blizzard. I dettagli sono ancora da definire ma il torneo si svolgerà poco prima della manifestazione per avvicinare i due mondi che negli ultimi giorni stanno studiandosi vicendevolmente. 

 

Nelle ultime settimane ha infatti generato tantissime discussioni il riconoscimento da parte del Comitato Olimpico dell’importanza raggiunta dal settore dei videogiochi competitivi e delle sue potenzialità come nuova entità all’interno del Movimento. Una decisione che ovviamente tiene conto dell’enorme bacino d’utenza e relativo potenziale economico del settore, ma anche dell’impegno, della predisposizione mentale e delle qualità di molti videogiocatori professionisti. 

 

Questo annuncio dei Master di PyeongChang capita dunque con un tempismo perfetto e potrebbe essere l’occasione giusta per capire eventuali potenzialità, bacino d’utenza e capacità di sport ed esport di condividere parte del pubblico. 

 

 

La scelta di StarCraft II, che pur non è un titolo recente, non è ovviamente casuale. Il gioco è praticamente lo sport nazionale in Corea del Sud, che vanta tantissimi giocatori da anni ai massimi vertici delle competizioni mondiali, che in patria vengono considerati e trattati come i calciatori in Italia. La scelta è poi anche legata in un certo modo allo spirito olimpico. StarCraft II infatti, pur simulando un conflitto tra tre razze in lotta, non è stato considerato un gioco violento o aggressivo, ma più un titolo strategico, come se fossero scacchi giocati in tempo reale. 

 

Contestualmente ma in maniera differente, visto che parliamo di olimpiadi invernali ci saranno anche attività legate a Steep, titolo Ubisoft dedicato agli sport estremi in montagna, dallo snowboard alla discesa con gli sci e le wingsuit, che ovviamente verrà presentato nella versione denominata “Road to Olympics”. Anche se qua non parliamo di torneo si tratta comunque di un legame tra videogiochi e Olimpiadi che denota un certo cambiamento della sensibilità. 

 

Gli Intel Masters PyeongChang saranno aperti a tutti i giocatori che verranno via via scremati con tornei di qualificazione online che inizieranno entro novembre, tra cui ovviamente anche gli Intel Extreme Masters , una delle manifestazioni più importanti e longeve del mondo, che si compone di varie competizioni in giro per il mondo e una finale a Katowice. Ci sarà anche un evento dal vivo a Pechino a dicembre in cui si scontreranno i due migliori giocatori cinesi. 

 

La novità interessante è che le fasi del torneo potranno essere seguite sui canali olimpici ufficiali e su altri partner. Ovviamente a questo annuncio ufficiale poi seguiranno una serie di dettagli ulteriori sul luogo dove si svolgerà l’evento, il regolamento e il montepremi, che dovrebbe aggirarsi attorno a 100.000 dollari.  

 

[ Fonte articolo:La Stampa ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*