Champions League, Real Madrid travolto dal Tottenham. Vince lo Shakhtar

0

Gli Spurs vincono 3-1 contro le Merengues e balzano in vitta al girone. Il Siviglia vendica il 5-1 dell'andata con un successo casalingo (2-1).  Tre punti per Liverpool, Shakhtar e Porto. Flop Dortmund

LONDRA – Trionfo del Tottenham a Wembley: gli Spurs hanno battuto per 3-1 il Real Madrid, balzando in testa al Gruppo H di Champions League. I londinesi hanno dominato i due volte campioni consecutivi grazie alla doppietta di Dele Alli e al gol in contropiede di Eriksen. Il centrocampista inglese ha sbloccato il risultato alla mezz’ora grazie alla sponda di Trippier, ben servito in profondità. Il raddoppio a inizio del secondo: azione solitaria di Alli, che calcia trovando una deviazione che spiazza nettamente Casilla.
Il 3-0 è un manifesto del calcio del Tottenham. Recupero palla nella propria area e ripartenza fulminea: è il solito Alli a propiziarla con un bel dribbling nello stretto e un passaggio in profondità per Kane, altruista nel mandare in porta il danese, che realizza dopo una lunghissima corsa. Con questa vittoria Pochettino balza in testa al girone a 10 punti, secondo Zidane a 7.  Per il Real si tratta della seconda sconfitta consecutiva dopo il ko in Liga sul campo del Girona. I blancos non dovrebbero comunque aver problemi a superare il girone. Il Borussia Dortmund, infatti, ha infilato il secondo pareggio consecutivo con l’Apoel. In casa i gialloneri non vanno oltre l’1-1 (stesso risultato dell’andata). Alla rete del portoghese Guerreiro risponde Pote. Sia i tedeschi che i ciprioti hanno collezionato solo 2 punti nelle prime quattro gare.

NAPOLI, LE COSE SI COMPLICANO – Brutte notizie per la squadra di Sarri. Mentre il Napoli perdeva contro il Manchester City (2-4) lo Shakhtar ha consolidato la sua seconda posizione in classifica con un 3-1 sul Feyenoord. Per gli ucraini – 9 punti contro i 3 del Napoli – reti di Ferreyra e doppietta di Marlos, che vanificano il vantaggio olandese siglato da Jorgensen.

LIVERPOOL OK, CARRERA KO– Vittoria casalinga per il Liverpool, che con un 3-0 al Maribor (quasi dolce rispetto ai 7 gol dell’andata) mantiene la vetta del
gruppo E. A segno l’ex romanista Salah, Can e Sturridge. Rigore sbagliato per Milner. Lo Spartak Mosca di Carrera, invece, si fa scavalcare dai diretti concorrenti del Siviglia: gli andalusi hanno vinto per 2-1 grazie ai gol di Lenglet e Banega. I russi hanno accorciato le distanze con Ze Luis, ma escono dal ‘Ramon Sanchez Pizquan’ con 0 punti. Siviglia secondo a quota 7, Spartak terzo con 5. Fanalino di coda il Maribor a 1.

PORTO SORPASSA IL LIPSIA – Importante 3-1 del Porto ai danni del Lipsia. I portoghesi riescono ad avere la meglio dei tedeschi agganciando il secondo posto nel girone.OAS_RICH(‘Bottom’); Al ‘do Dragao’ vantaggio lusitano con Herrera. Il Lipsia risponde con Werner a inizio ripresa, prima di crollare sotto i colpi dei Pereira, Danilo e Maxi. Alle 18 pareggio per 1-1 tra Besiktas e Monaco: vantaggio dei francesi con Rony Lopes, pareggio di Tosun su calcio di rigore. I turchi, che finora avevano solo vinto, restano primi nel girone a 10. Secondo il Porto con 6, seguito dal Lipsia a 4. Per i monegaschi, semifinalisti nella passata edizione, le cose si fanno complicate.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*