Fiat, al via il “Tour de France” del biometano

0

L’iniziativa di Fiat Chrysler Automobiles per la promozione delle alimentazioni alternative è partita da Mortagne-sur-Sèvre e si concluderà, dopo cinque tappe, a Parigi

Fiat, al via il “Tour de France” del biometano. L’iniziativa di Fiat Chrysler Automobiles per la promozione delle alimentazioni alternative è partita da Mortagne-sur-Sèvre e si concluderà, dopo cinque tappe, a Parigi.
Grazie al suo impegno nel settore dei carburanti alternativi, da oltre 20 anni, Fca è leader a livello europeo nella vendita di veicoli a doppia alimentazione benzina-metano con oltre 720.000 immatricolazioni e una gamma che attualmente si articola in sei modelli di vetture Fiat, Panda, Punto, Doblò, 500L,  500L Wagon e Qubo, e cinque veicoli commerciali Fiat Professional, ovvero Fiorino, Doblò Cargo, Ducato,  Ducato Panorama e Panda Van.
 
La ricerca sulla combinazione tra tecnologie tradizionali e alternative è in continua evoluzione e tiene sempre in considerazione le prerogative dei diversi mercati proponendosi di ottenere miglioramenti sostanziali e duraturi sia nell’abbattimento delle emissioni inquinanti, sia nell’efficienza dei trasporti.
Secondo gli analisti di Fca, il mercato del metano in Francia è dotato di tutto il potenziale necessario a trasformarsi in una vera e propria fucina di “energia rinnovabile” grazie al biometano, un gas dalle concrete potenzialità, poiché questo carburante, ottenuto tramite la purificazione di rifiuti domestici o agricoli, può essere utilizzato al pari di un biocarburante.
 
“I vantaggi del biometano – spiegano i tecnici – divengono ancora più evidenti a seguito di un’analisi del ciclo completo, noto anche come “well-to-wheel” (dal pozzo alla ruota), dalla quale emerge una concreta riduzione delle emissioni di CO2, e risultati ragguardevoli anche considerando un mix metano/biometano.
Nel caso di utilizzo di biometano, le emissioni di CO2 possono essere paragonate a quelle dei veicoli elettrici alimentati con energia proveniente da fonti rinnovabili”.
 
Così, per proseguire nella promozione di questo tipo di alimentazione, e per consolidare la propria leadership europea, Fca ha lanciato il proprio “Tour de France” che al posto delle tradizionali biciclette del Tour sportivo, vede invece protagonista il biometano. Grazie a questa iniziativa il Gruppo si propone di mostrare al pubblico francese la sua gamma di prodotti in grado di soddisfare le diverse esigenze dei suoi clienti.
 
Conclusa la prima tappa a Mortagne-sur-Sèvre, il tour si sposterà a Saint Etienne, nella regione della Loira, a ValléeOAS_RICH(‘Bottom’); de l’Arve in Savoia e a Strasburgo, in Alsazia, prima del gran finale a Parigi. Nel corso delle varie tappe gli esperti forniranno inoltre un approfondimento sul tema e per far conoscere da vicino strutture e servizi legati a questa alimentazione alternativa amica dell’ambiente. (m.r.)

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*