Terni, casa degli orrori: 23enne abusava dei suoi due fratellini

0
La vicenda risale al 2010. Il ragazzo che abusava dei due gemellini stato rinviato a giudizio. La madre e il compagno non erano a conoscenza della terribile vicenda.
Terni, casa degli orrori: 23enne abusava dei suoi due fratellini

Al termine dell’udienza preliminare stato rinviato a giudizio dal gup di Terni Federico Bona Galvagno il 30enne ternano che abusava ripetutamente dei due fratellini, gemelli. I fatti risalgono a sette anni fa, nel 2010, quando i due bambini, che all’epoca frequentavano le scuole elementari, avevano manifestato dei comportamenti anomali, tanto da far insospettire le maestre. Immediata scattata la denuncia ai Servizi sociali.

La famiglia dei gemelliniera gi seguita dal tribunale dei Minori, in quanto viveva in una situazione di degrado sia sociale che economico. La denuncia partita perch ledocenti dei due bimbi sono stateparticolarmente colpitedall’insolita mimica e dalla spinta terminologia usata tutti i giorni dai due bimbi. Per le maestre quella mimica, cos distante dall’innocenza di bambini cos piccoli,rimandava esplicitamente ad atti sessuali.

googletag.cmd.push(function () { googletag.display(“div-banner-8”); });

La squadra Mobile di Terni, coordinata dal pm Elisabetta Massini cos ha deciso di installare delle microtelecamerenella casa dei gemellini. Dai video cos emerso che il ragazzo, allora 23enne, avrebbe pi volte molestato i fratellini, in una sorta di gioco perverso. La madre e il compagno hanno sempre dichiarato di essere all’oscuro, ma dopo la scoperta delle violenze i gemellini sono stati affidati ad una comunit protetta sotto la custodia del curatore speciale Francesca Carcascio.

Si tratta di un nuovo caso di violenza su minori dopo quello dello scorsoanno dove, sempre nella citt di Terni, si verificato un abuso su minore, questa volta per perpetrato da entrambi i genitori. Il minore primaveniva abusato dal padreper poi essere costretto a vedere la madre (giovane prostituta romena) che dava piacere ai suoi clienti.

[ Fonte articolo: Fanpage ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*