Sarà un gran weekend di calcio

0

Da Liverpool-Manchester United a Roma-Napoli a Inter-Milan, ma non solo

La Serie A, come gli altri più importanti campionati di calcio europei, riprenderà questo weekend dopo la pausa di due settimane durante la quale le Nazionali hanno disputato le ultime partite di qualificazioni ai Mondiali del 2018. Sarà un ripresa di campionato con tante grandi partite da seguire, come capita raramente durante una stagione, la maggior parte delle quali sono in programma sabato, e non riguardano solo la Serie A, ma anche la Premier League e la Liga spagnola.

//pagina – mobile if (document.documentElement.clientWidth<780) (function(scripts,src){for(src in scripts)document.writeln('’)})([‘http://www.ilpost.it/wp-content/themes/ilpost/js/s24.box.js?5.16’]);

All’ora di pranzo di sabato (13.30) Liverpool-Manchester United aprirà l’ottava giornata di Premier League. Quella fra Liverpool e Manchester United è la più grande rivalità del calcio inglese: la giocano le due squadre più titolate del campionato e infatti è nota anche come “Derby d’Inghilterra”. Può essere paragonata al “Classico” tra Real Madrid e Barcellona o al “Derby d’Italia” tra Inter e Juventus. Nell’attuale classifica di Premier League, il Manchester United di José Mourinho è primo a pari punti con il City mentre il Liverpool allenato da Jurgen Klopp è settimo con sette punti in meno, e fin qui il rendimento della squadra è stato abbastanza discontinuo. Come tutte le partite di Premier League, Liverpool-Manchester United sarà trasmessa in diretta e in esclusiva da Sky.

Sabato ci saranno altre tre partite molto attese. Alle 18 c’è Juventus-Lazio, seconda e quarta classificata della Serie A che in questa stagione si sono già affrontate in Supercoppa Italiana, vinta a sorpresa dalla Lazio. La squadra di Simone Inzaghi sta continuando a fornire delle grandi prestazioni in campionato e per il momento sembra reggere bene anche l’impegno in Europa League. Ma contro la Juventus, all’Allianz Stadium di Torino, dovrà faticare parecchio e più del solito. Dopo aver perso la prima posizione, la squadra di Allegri vorrà subito recuperare i due punti che la separano dal Napoli, e dovrebbe far fronte senza troppi problemi all’affaticamento dei tanti suoi giocatori che nelle ultime due settimane sono stati impegnati con le rispettive Nazionali.

In caso di vittoria, la Juventus dovrà poi attendere il risultato di Roma-Napoli, secondo e ultimo anticipo dell’ottava giornata di Serie A in programma allo Stadio Olimpico di Roma alle 20.45. Due settimane fa il Napoli ha guadagnato la testa della classifica da solo, per la seconda volta in ventisette anni, grazie alla vittoria contro il Cagliari e al pareggio fra Atalanta e Juventus. La partita contro la Roma è uno degli scontri diretti più difficili del campionato. Con una partita in meno, la squadra di Di Francesco è quinta con sei punti di distanza dal primo posto e nelle ultime giornate di campionato ha mostrato dei miglioramenti rispetto alle prime partite della stagione. La partita di domani sera sarà una bella prova per entrambe: per il Napoli, da cui ora ci si aspetta che sappia mantenere la prima posizione anche nelle partite più difficili, e per la Roma, che ha già perso uno scontro diretto contro l’Inter e che ora ne ha un altro per capire che campionato potrà fare.

Alla stessa ora, ma in Spagna, Atletico Madrid-Barcellona potrebbe rimettere in gioco le altre prime quattro squadre della Liga per la corsa al titolo, perché per ora non lo sono: il Barcellona è infatti primo con sette vittorie su sette partite e ha già cinque punti di vantaggio sul Siviglia, secondo in classifica. A sorpresa, Atletico e Real Madrid sono rispettivamente quarta e quinta con sei e sette punti in meno del Barcellona. L’Atletico viene da un pareggio contro il Leganes e da una sconfitta all’ultimo minuto contro il Chelsea in Champions League. Ma è comunque l’Atletico di Simeone, cioè una squadra che nelle partite decisive non si può mai dare per sfavorita. Inoltre, quella di sabato sera contro il Barcellona sarà la prima importante partita di campionato ospitata dal Wanda Metropolitano, il nuovo stadio del club inaugurato a stagione già iniziata.

Il fine settimana, dopo tutte le altre partite di Serie A, si concluderà con il derby di Milano, Inter-Milan. È il 167mo derby che le due squadre giocano in campionato, ed è una delle partite di Serie A più seguite all’estero: quello di domenica potrà esserlo anche più del solito, perché alla stessa ora non ci sarà nessun’altra partita così importante.

Stando a come le due squadre hanno iniziato la stagione, l’Inter ci arriva da favorita ma dopo un calendario abbastanza facile: questa sarà la prima partita (dopo la Roma) in cui la squadra dovrà mostrare qualcosa in più. Il Milan invece non è in una situazione tranquilla, perché viene da due sconfitte consecutive e nell’ultimo mese ha perso punti, scendendo fino al settimo posto. Una sconfitta contro l’Inter potrebbe allontanarla troppo dalla zona Champions League: per questo, e per il valore che il derby ha da sempre, c’è da aspettarsi una partita più combattuta del solito.

Mostra commenti ( )

[ Fonte articolo: ilpost ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*