Napoli, ritiro anche a Ferragosto: Reina verso il recupero

0

Anche il 15 nessuna distrazione in vista del Nizza. Formazione: il portiere sta svolgendo un lavoro differenziato, ma dovrebbe esserci contro i francesi

NAPOLI – L'unione è il presupposto di un grande obiettivo. E il Napoli ha messo nel mirino il suo da metà agosto: il preliminare di Champions League è la pietra miliare di  tutta la stagione. Ecco perché ogni sacrificio va inquadrato nell'ottica di superare l'ostacolo Nizza nel doppio confronto. Si comincia mercoledì al San Paolo e Sarri sta curando ogni dettaglio in maniera maniacale. Nulla è stato lasciato al caso: le energie vanno incanalate nella giusta direzione. Ecco perché il ritiro di Ferragosto non rappresenterà un problema. Tutti insieme al centro tecnico di Castel Volturno per una vigilia incentrata alla ricerca della massima concentrazione. Il Napoli non ha una regola fissa prima degli appuntamenti importanti: a volte i giocatori rientrano a casa (è capitato col Real Madrid), altre si preferisce stare tutti insieme. Col Nizza non ci sono stati dubbi. Il programma è stato definito: domenica doppia seduta, poi si lavora senza sosta sia lunedì che martedì.

REINA VUOLE ESSERCI – Sabato il portiere spagnolo ha svolto una seduta differenziata per gestire al meglio le sue condizioni fisiche. Non è in dubbio, secondo quanto filtra dal centro tecnico, e la migliore risposta è arrivata domenica mattina. Reina era regolarmente presente assieme a tutti i difensori, ma il via libera arriverà soltanto nei prossimi giorni.

LA FORMAZIONE – Sarri ha ancora tempo prima di ufficializzare le sue scelte, ma ha pochi dubbi. Dovrebbe lanciare dal primo minuto tutti i titolarissimi, schierati nelle ultime due amichevoli per aumentare la condizione fisica. Sarà confermato pure Hysaj, favoritoOAS_RICH(‘Bottom’); nel ballottaggio con Maggio.

LA VOCE DALL'INGHILTERRA – Il Mirror non ha dubbi. Il Liverpool sarebbe pronto a mettere sul piatto circa 60 milioni di euro per Lorenzo Insigne.  Klopp l'avrebbe individuato come sostituto di Coutinho, individuato dal Barcellona dopo la partenza di Neymar. Lorenzinho, però, ha rinnovato da pochi mesi il contratto col Napoli fino al 2022 e non ha clausola rescissoria. Per il club di De Laurentiis è incedibile.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*