Il successo della scienza italiana: il rivoluzionario metodo per combattere la balbuzie

0

Il team JPMappstech, composto da John-Paul Della Rosa, Matteo Canini e Pasquale Della Rosa, presenterà ad ICON il secondo step del percorso di validazione scientifica del metodo MRM-S del Vivavoce Research Institute. Sarà l’unica realtà italiana a partecipare alla XIII International Conference for Cognitive Neuroscience (ICON) di Amsterdam in programma fino all’8 agosto con un progetto di ricerca nell’ambito dei disturbi del linguaggio, in particolare sulla balbuzie.

La balbuzie è caratterizzata da molteplici fattori che interagiscono tra loro. Primo fra tutti la componente motoria che non interessa soltanto i distretti corporei specificamente deputati all’atto fono-articolatorio, ma la motricità della persona più in generale. Anche variabili di natura socio-emotiva e cognitivo-comportamentale rivestono un ruolo importante nell’impatto della balbuzie sulla quotidianità e nella sua "cronicizzazione", condizionando (e in molti casi limitando fortemente) la qualità di vita della persona.

incrementAdvImpression(347);

Il metodo del Vivavoce Institute, basandosi sulla teoria del motor learning, si pone lobiettivo di rieducare il sistema motorio del linguaggio della persona che balbetta, attraverso l’apprendimento, la coordinazione e la pratica di singoli movimenti e di precisi schemi motori (respiratori, fonatori e articolatori). Una volta ripresa padronanza dei propri movimenti, e di conseguenza della propria voce, la persona sarà in grado di affrontare con meno stress e meno ansia le situazioni quotidiane.
Il cambiamento ottenuto a livello emotivo, cognitivo e comportamentale (che impatta sulla qualità di vita) è quindi conseguenza della nuova capacità di controllo acquisita.

A sviluppare il Metodo MRM-S (Muscarà Rehabilitation Method for Stuttering) è Giovanni Muscarà, classe 1982, ex balbuziente, fondatore a Londra nel 2011 dell’International Stuttering Centre, che porterà a Milano l’anno successivo. Nel 2015, con l’apertura della nuova sede, nasce il Vivavoce Institute, specializzato nel trattamento rieducativo della balbuzie che si avvale di una equipe di professionisti qualificati nell’ambito della neuropsicologia, della fisioterapia e della logopedia. "Il desiderio di poter essere libero di dire quello che volevo, quando volevo e come volevo – ha spiegato Muscarà – senza dover essere per forza un’altra persona, questo mi ha dato la determinazione di studiare un metodo diverso".

[ Fonte articolo: Libero Quotidiano ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*