L’intelligence sui razzi di Kim una potenza micidiale. Quello che non ci hanno mai detto

0

Kim Jong Un ha lanciato un nuovo tipo di missile balistico a lungo raggio, battezzato Hwasong 12, in grado di trasportare una testata nucleare di "grandi dimensioni". Il missile ha "accuratamente colpito il suo obiettivo in mare aperto a 787 km di distanza". E Kim ha messo in guardia gli Stati Uniti che "non dovrebbero ignorare o sottovalutare il fatto che il suo territorio e le sue operazioni nella regione del Pacifico sono nel range di un attacco". Il leader nordcoreano ha inoltre ordinato agli scienziati e ai tecnici di continuare a sviluppare mezzi più precisi e diversi e armi nucleari avvertendo Washington che, se sta "cercando di provocare", non sfuggirà al "peggior disastro della storia".

incrementAdvImpression(347);

L’obiettivo del dittatore nordcoreano è infatti riuscire a creare un vettore in grado di raggiungere la costa occidentale Usa. 
Per l’esperto David Wright, riporta il Corriere della Sera, si tratta di un ordigno nuovo, in grado di coprire un raggio di circa 4.500 chilometri, quanto basta per centrare le basi americane sull’isola di Guam. Fonti militari occidentali a Pechino spiegano al Corriere che avrebbero lanciato il missile a 2 mila chilometri d’altezza per provare la forza propulsiva del carburante solido.  Non solo. Anche gli episodi dove l’ordigno è esploso in anticipo non devono essere classificati come insuccessi. E’ possibile che gli scienziati, in qualche caso, li abbiano fatti detonare una volta raggiunta una distanza prestabilita.

Kim che non parla con gli altri leader mondiali usa il linguaggio dei missili. Il primo messaggio è per il neopresidente sudcoreano Moon Jae-in, favorevole al negoziato: la trattativa non implica la rinuncia allo scudo bellico. Il secondo è per la Cina, sbertucciata mentre ospita il vertice di Pechino. Il terzo messaggio è per Donald Trump: arriveremo a un incontro da una posizione di forza. Il quarto è per Putin: la Casa Bianca scarica parte del peso su Mosca sostenendo che il lancio deve averla preoccupata non poco. I rottami sono caduti vicino alla coste russe.

[ Fonte articolo: Libero Quotidiano ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*